Agressione e incaprettamento per un giovane: 3 arresti (le foto)

Inviato da La Redazione
La Redazione
La Redazione non ha impostato la loro biografia ancora
User is currently offline
su Sabato, 04 Agosto 2012 in Il Blog

A seguito dei risultati della Perizia medico-legale disposta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nicosia e su impulso della Stessa, il G.I.P. ha emesso in data 03 agosto 2012, ordine di custodia cautelare in carcere per i sigg. FISCELLA Antonino, nato a Nicosia il 18.04.1957, FISCELLA Luigi, nato a Nicosia il 27.09.1982 e FISCELLA Salvatore, nato a Nicosia il 07.10.1990 ed obbligo di presentazione alla P.G. per il P. F. per il reato consumatosi in data 26 luglio 2012 di lesioni aggravate in concorso.

In particolare, il 26 luglio u.s., alle ore 20:45 circa, alla locale Sala Operativa del Commissariato di P.S. di Nicosia giungeva richiesta di intervento in Contrada Malagurnò, agro di Cerami, per aggressione subita da un giovane. Giunti sul posto gli operatori constatavano la presenza del giovane dolorante e privo di forze, ed in effetti si presentava agli agenti piuttosto malconcio e provato.
Il ragazzo riferiva di essere stato vittima di una violenta aggressione da parte dei FISCELLA, rispettivamente padre e due figli. Aggiungeva inoltre che, presente all’aggressione, anche se non parte attiva alla stessa, vi era un altro ragazzo, tale P.F..
La vittima nella querela descriveva compiutamente le modalità delle sevizie, ed in particolare si soffermava sulla tecnica di immobilizzazione adottata nei suoi confronti, comunemente denominata “incaprettamento”. Nella stessa denuncia specificava altresì che, durante l’aggressione, faceva più volte capolino un altro ragazzo, il citato P.F., il quale assisteva passivamente alle sevizie da lui subite, senza intervenire in alcun modo in suo soccorso.
Successivamente la Procura della Repubblica, diretta dal sig. Procuratore della Repubblica dott. Fabio Scavone, guidava brillantemente le indagini della polizia giudiziaria del locale Commissariato diretto dal Commissario Capo Dott. Daniele Manganaro, giungendo in tempi rapidissimi, all’emissione di tre ordini di custodia cautelare in carcere ed un obbligo di presentazione alla P.G..

Tags: Nessuna tag
Creato da David Granata.